fbpx

Sento ancora il magico influsso della Luna Piena nel segno dei Pesci che ha da poco manifestato tutto il suo splendore nel cielo.
E tu?

Se è vero che la fase della luna nuova segna l’inizio di un nuovo ciclo lunare, esso è amplificato dalla potenza della luna piena. Anche chi non pone attenzione alla ciclicità lunare, infatti, non può fare a meno di scorgerne la maestosità nel cielo.
Al di là dell’aspetto meramente visivo, ognuno di noi può rendersi conto dell’influenza che la luna piena è in grado di esercitare a un livello più sottile, energetico ed emozionale.
Magari ti è capitato di sentirti agitata, nervosa o addirittura angosciata “senza motivo”… hai mai provato ad alzare lo sguardo al cielo e a notare in quale fase del ciclo lunare si sono presentate queste tue sensazioni?

La luna piena squarcia l’oscurità della notte rivestendo tutto ciò che incontra della sua candida e misteriosa luce. A livello metaforico ed energetico, ciò significa che durante questa fase del ciclo lunare abbiamo la possibilità di guardare le cose da un altro punto di vista. Ed è proprio andando al di là dei nostri usuali pensieri e pattern comportamentali, che abbiamo l’occasione di immergerci in un profondo percorso di guarigione interiore.

I giochi di luci e ombre danno carattere e fascino alla realtà, non trovi?
Ti basti pensare a quegli splendidi scatti fotografici che vengono immortalati nel tardo pomeriggio, quando il sole cede elegantemente spazio alle tenebre.
Allo stesso modo, la meraviglia del nostro universo interiore è popolata da un sottile intrecciarsi di quei lati del nostro essere luminosi, ossia di cui siamo coscienti, con quegli aspetti di noi che ancora non abbiamo abbracciato e che vivono nell’ombra.

Ebbene, la Luna Piena in Pesci è un momento di grande potenziale per guarire le nostre ferite ed espandere i nostri sogni.

Cullata da questa energia (e visto che Settembre è per me un mese di rinascita, nonché di pianificazione dei miei obiettivi di business per l’ultimo quadrimestre dell’anno), ho sentito il forte desiderio di dedicare questo articolo alla Visione del tuo business, fibra del tuo successo in quanto professionista.

Desiderare, ossia viaggiare oltre le stelle

Documentandomi sulla natura etimologica della parola de-siderare, mi sono resa conto che questo termine cela un vero e proprio universo di significati.
L’accezione che più mi ha affascinata e che ha risuonato profondamente con il mio sentire è quella che parte dalla sensazione che lo stesso desiderare innesca. Di solito, infatti, quando si desidera si prova una certa malinconia.
Il desiderante è un viaggiatore che punta oltre le stelle, ponendosi come meta la ricerca di un qualcosa che dimora al di là delle stelle stesse.

Quanta poesia in una manciata di sillabe, vero?

Ricorda: la tua visione di business nasce da un desiderio.
Dunque, cara la mia Tessitrice, prima di immergerti in business plan, piani marketing e chi più ne ha, più ne metta, indossa la tua tuta spaziale preferita e parti per un’esperienza incredibile, da cui nascerà la tua Visione: il tuo viaggio oltre le stelle.

Connettersi alla Visione attraverso la visualizzazione

Diciamoci la verità: per quanto possa essere estremamente attraente, il proiettarsi al di là delle stelle alla scoperta dei nostri desideri più profondi non è una pratica così semplice.
Spesso giudizio, paure e condizioni limitanti si mettono di mezzo e innescano degli incredibili auto-sabotaggi.

Ecco perché è necessario allenarsi a contattare la propria Visione. Esistono diverse tecniche per farlo: la mia preferita, che propongo alle mie clienti all’interno del percorso Intreccio, è la visualizzazione. Si tratta di una pratica che permette all’inconscio di entrare in sintonia con la nostra parte razionale, nutrendo la mente con immagini e sensazioni positive, così da predisporla a raggiungere determinati obiettivi.

Quasi come se stessimo giocando con le matrioske, devo confessarti che anche la visualizzazione è una tecnica che va allenata con costanza e dedizione.
Ma ti invito a non demordere! I risultati che ne deriveranno saranno di inestimabile valore e ti permetteranno di contattare la tua Visione, nutrimento sacro per la crescita del tuo business.

Ti invito a considerare la tua Visione come la direzione che vuoi dare al tuo business.
Nel tempo potrebbe subire delle variazioni, perché essa evolve insieme a te. Questo è uno dei motivi per cui ti suggerisco di mantenere un contatto costante con la tua Visione: le tue scelte, infatti, vi sono legate a doppio filo.

Muovi i primi passi verso le stelle

Se non hai mai praticato la visualizzazione, potrebbero esserti utili i seguenti consigli:

  • Scegli un luogo tranquillo e silenzioso in cui tu possa rilassarti e dedicarti alla pratica.
  • Porta con te il tuo quaderno e le tue penne preferite: mettere nero su bianco le intuizioni che potresti raggiungere non ha prezzo!
  • Permetti alla tua immaginazione di fluire come un fiume in piena, senza limiti.
  • Sogna in grande, accertandoti di aver messo nel cassetto giudizi e convinzioni limitanti.
  • Immagina di entrare in connessione con la te del futuro. Quella versione di te che si sente realizzata, ha raggiunto i propri obiettivi e sta facendo brillare il proprio talento: quale messaggio o consiglio ti vuole lasciare?

Ti auguro buon viaggio, cara Tessitrice.

E, se vuoi scoprire come tessere un business allineato alla tua essenza, ti invito a iscriverti al mio percorso gratuito Profumo d’Intreccio. Riceverai un sacco di spunti per far fiorire il tuo brand e non mancheranno dei regali davvero succulenti.

A presto

[Pic by Chris Ensey on Unsplash]

Chiara

Leave a Reply