Risultati che non arrivano: il messaggio nascosto dell’anima

Oggi desidero esplorare con te un tema caldo e scottante: la delusione che si accende dinanzi a risultati che sembrano non arrivare, nonostante l’impegno profuso.

Ti è mai capitato di trovarti in questa situazione?

Ci impegniamo, studiamo, lavoriamo duramente, eppure i risultati che otteniamo non sono quelli che speravamo. Ci sentiamo frustrati, delusi, amareggiati. E spesso la prima cosa che facciamo è giudicare.

Giudichiamo i nostri “non risultati” come se non fossero degni di essere chiamati tali.

Ma si tratta davvero di “non risultati”?
Preparati ad abbracciare una nuova prospettiva in merito!

Preferisci ascoltarmi piuttosto che leggermi?

Clicca su play e ascolta il mio podcast!

Anche il silenzio è un risultato

Ogni feedback (e, più in generale, qualsiasi risposta arrivi in conseguenza alle nostre azioni) è esso stesso un risultato; anche il silenzio.

Ma per quale motivo l’idea che il silenzio possa essere una forma di risultato spesso incute timore?

La risposta a questo quesito risiede nella natura stessa del silenzio: ci porta ad ascoltare la voce della nostra Anima, una voce che spesso ignoriamo perché scomoda.

E cosa succede, invece, quando dei risultati si manifestano, ma non ci piacciono? Buona parte delle volte li accusiamo di non essere all’altezza delle nostre aspettative.

Tuttavia le aspettative non sono altro che illusioni, proiezioni di una mente controllante che cerca in tutti modi rassicurazione dinanzi alla temibile possibilità di dover contemplare delle incognite.

L’unica realtà è il momento presente

In questo momento presente, puoi scegliere di:

  • Accogliere frustrazione e delusione come fossero dei messaggeri, divinità, numi, vere e proprie chiamate dell’Anima in grado di connetterti con il tuo Sé autentico.
  • Riconoscere che questi messaggeri provengono dal tuo non-Sé, ossia la parte di te che non è allineata con la tua Anima.
  • Abbracciare frustrazione e delusione come medicine dell’Anima: pur avendo un sapore amaro, si tratta di elisir di guarigione.
  • Uscire dalle dinamiche del triangolo drammatico e assumere la responsabilità del tuo viaggio.
  • Aprirti al mistero e all’ignoto, fiduciosa del fatto che la tua Anima ti guiderà verso la tua realizzazione.

Non è facile, lo so.
Ma è possibile.

E il primo passo è cambiare prospettiva: inizia a guardare i tuoi “non risultati” come a dei risultati preziosi, potenti alleati portatori di un messaggio.

Ascolta ciò che hanno da darti.
E lascia che ti conducano verso la tua vera essenza.

Desideri una guida per affrontare al meglio questo viaggio?
Entra in Alkheia Healing e scopri i miei percorsi di coaching per l’Anima ad approccio immaginale.

Ti aspetto!

[Pic by Maxology Photo]

Sono Chiara

Fondatrice di ALKHEIA Healing, Coach dell’Anima (ACC), formatrice, Facilitatrice di Alchimia dell’Anima, Moon Mother ®, operatrice Reiki e Istruttore di Yoga Sciamanico e Integrale. 

Intreccio coaching per l’Anima e approccio immaginale per guidarti a realizzare obiettivi allineati alla tua essenza, uscendo con consapevolezza e nel pieno del tuo potere personale da quel gioco tra ruoli, maschere ed identità che ti sta impedendo di accedere alla versione più pura di te.